Un viaggio negli USA? Ricordiamoci di richiedere l’ESTA

Come ogni anno, anche per il 2017, la celebre guida Lonely Planet ha stilato la sua classifica delle mete intorno al mondo da visitare durante l’anno corrente. Stati o città che per alcune pecurialità e caratteristiche speciali diventano destinazioni top ambite dai viaggiatori più accaniti. Quest’anno, tra queste, svetta la ” città degli angeli “, Los Angeles, nota come la città della finzione e del cinema per antonomasia, che sta cercando, però, di affermarsi come destinazione culturale. Non solo celebrità, Oscar e divertimento ma anche altre mille sfaccettature quindi ,come i musei, l’architettura ed i giardini

Los Angeles 2017

Ma diciamocelo pure chiaramente: gli USA sono ogni anno una meta affascinante, non c’è che l’imbarazzo della scelta per organizzare un viaggio. Quello che però è molto utile sapere è cheper visitare gli Stati Uniti per piacere, quindi per una vacanza, è necessario richiedere l’ESTA ,ovvero l’autorizzazione elettronica di viaggio, che ci permette di muoverci in lungo ed in largo negli USA per un periodo massimo di 90 giorni. Quello che potrebbe sembrare un visto ma che in realtà non è, è un imprescindibile documento che ci permette di trascorrere una vacanza tranquilli.

Esta

Prepararsi per tempo è la mossa giusta. Ricordiamoci di richiedere l’ESTA almeno 72 ore prima della nostra partenza. Un sistema comodo, pratico e sicuro è collegandosi al sito esta.it dove un team di esperti risponde alle richieste per il documento e lo emette in tempi rapidi. Se avete necessità particolari, questi esperti sono disponibili in chat per rispondere a dubbi e domande e supportare la vostra richiesta. La richiesta però, è piuttosto semplice basta accedere alla sezione relativa e compilare il modulo davvero intuitivo.  Il costo della pratica varia dai 50 ai 70 euro. Dettaglio di non poco conto è che il team di esta.it revisiona ogni domanda secondo un accurato metodo di controllo che evita sviste ortografiche , verifica date di scadenza ecc.ecc.

 

Ricordiamoci che si è idonei ad ottenere l’ESTA se si è cittadini Italiani o cittadini dei Paesi che fanno parte del programma di “Viaggio senza Visto” e per motivi anche diversi dalla vacanza, ad esempio per una visita a parenti od amici o per un trattamento medico. Se invece dobbiamo raggiungere gli Stati Uniti per lavoro o per studio è necessario il VISTO per non-residenti. Tutti questi dettagli sono comunque disponibili sul sito.

Ma tornando al sogno americano, chi di voi ha in mente di seguire il consiglio di Lonely Planet e visitare Los Angeles? Il periodo migliore sembra essere l’estate piena perchè a Giugno, ad esempio, si rischia di trovare la nebbia. Luglio potrebbe essere il mese migliore quando ancora il caldo non è eccessivo, come in Agosto e Settembre.

La Los Angeles County è enorme e comprende 88 città, ma non c’è da preoccuparsi perchè  le aree d’interesse per i viaggiatori sono concentrate in una superficie più ristretta. Il Downtown è un insieme di storia, cultura e atmosfere tipiche di un villaggio globale. Hollywood si trova a ovest, non lontano da West Hollywood, con i suoi designer e le sue comunità lesbo e gay. A sud, Museum Row dove si concentrano i musei principli, mentre ancora a ovest si trovano le celebri Beverly Hills, Westwood e Brentwood, dominato dal Getty Center. Santa Monica è la spiaggia perfetta per i  turisti. Le altre sono l’elegante ma accessibile Malibu, la romantica Venice e Long Beach. Infine la raffinata Pasadena che si trova a nord-est di Downtown.

los-angeles-1116323_960_720

Che cosa non perdersi assolutamente?  Uno dei musei di arte più belli del mondo, il Los Angeles County Museum of Art, i famosissimi Universal Studios, lo storico Hollywood Bowl dove hanno suonato pietre miliari come i Doors o i Beatles e per la gioia dei più piccoli Disneyland!

Arianna