8 idee per godersi l’Avvento

Postato #waitingChristmas2015

Ci siamo, il conto alla rovescia inizia ufficialmente questa Domenica: l’Avvento ci accompagnerà dritti verso questo Natale 2016. Un tempo da riscoprire, un tempo magico, un tempo di ben quattro settimane, un tempo regalato e offerto per prepararci al Natale. Che fare dunque? Non possiamo certo lasciare che l’Avvento fugga e ci sfugga come il vento! Così ho fatto un po’ di ricerche qua e là, in Rete, sui libri e sulle riviste…sono pronta per dispensarvi 8 idee per godersi l’Avvento!

avvento-calendario

 

 

1) Non è Avvento senza un calendario!

Ogni giorno di sospirata attesa diventa speciale con un calendario dell’Avvento! Avete fatto caso che quelli in vendita hanno 24 finestrelle? I conti non tornano! Se abbiamo detto che l’Avvento inizia Domenica 27 Dicembre….ci manca qualche casella! Quindi? Se siete disposte a creare con le vostre mani un calendario dell’Avvento potrete regalare e regalarvi qualche sorpresa in più! In Rete gli esempi e tutorial di calendari abbondano, non resta che ispirarsi, organizzarsi ed iniziare!

Il mio preferito in assoluto è il calendario dell’Avvento realizzato con sacchettini di carta da personalizzare e decorare con washi tape e nastrini : non troppo piccoli, sono perfetti per contenere regalini piacevoli per tutta la famiglia 😉

calendario-avvento-sacchettini

 

2) Passeggiate per il vostro quartiere

Certo, le immagini fiabesche che ci arrivano dai mercatini di Natale del Nord Europa fanno gola a chiunque, ma scommettiamo che anche la vostra città si sta “vestendo a festa”? Dietro alle vetrine dei piccoli negozi sotto casa, ci sono storie di persone e famiglie che aspettano il Natale come noi…a pochi passi da casa nostra! Quindi, per una volta, diciamo stop ai centri commerciali, indossiamo una morbida sciarpa di lana ed un cappello e godiamoci una passeggiata nel nostro quartiere sbirciando tra le vetrine. Se il freddo sarà pungente, acquistate una travel mug, ovvero una comoda tazza termica, preparate un bel thè speziato e starete benissimo. Cosa c’è di più piacevole e salutare di camminare, incontrare qualche conoscente, scambiare due chiacchiere e fare shopping?


tazza-da-passeggio

 

3) Con il naso all’insù per le mille luci di Natale

Sulla falsa riga del consiglio n°2, potreste organizzare una serata speciale e romantica. Ebbene si, fatelo voi che ancora avete sere libere ahaha…noi con il bebè dovremo attendere almeno il Natale del prossimo anno. Prenotate il ristorantino italiano più curato della città, gustatevi una bella cena e poi salite in macchina e girate a zonzo per godervi le luminarie natalizie. Alcune città come Torino e Salerno sono particolarmente famose per le  decorazioni luminose ma ormai in tutte le città si può ammirare questo spettacolo ….ah, dimenticavo! Se preparerete un Ipod o un cd di musiche di Natale, beh…il top!

luci-di-natale

 

4) Condividete…non solo sui social!

Presi dai mille problemi di tutti i giorni ci dimentichiamo spesso di chi sta peggio di noi ed il consumismo che ruota intorno al Natale è una vera e propria vergogna se si pensa che nel mondo tante persone stanno morendo di fame e di malattia. Credo che aiutare e condividere quello che si ha, possa contribuire a passare un Natale più sereno. Ognuno di noi può ascoltare il proprio cuore e donare in base a quello che sente. Io, ad esempio, amo in modo particolare i gatti, ma in genere, tutti gli animali e lo scorso anno ho rinunciato ad alcune sciocchezze natalizie deliziose quanto inutili e con quei soldi ho riempito uno scatolone di cibo e crocchette per il canile della mia zona. Quest’anno, invece, mi sono imbattuta nella terribile realtà che stanno vivendo i gatti randagi (abbandonati dai siriani in fuga dalla guerra) nella città di Aleppo. Fortunatamente un angelo di nome Alaa se ne occupa ogni giorno, ma la situazione è drammatica. Penso che rinuncerò all’abitino che volevo indossare nelle feste per contribuire all’acquisto del cibo per questi piccoli angeli.

e8ced6909d5c7985fd4406526fd84a4d

 

5) Organizzate un picnic sotto l’albero

Una volta preparato e decorato il vostro meraviglioso albero di Natale con tutte le lucine, scegliete la sera perfetta per coinvolgere la vostra famiglia in un picnic sotto l’albero! L’occorrente? Un caldo plaid, qualche cuscino di lana, un piatto di biscotti natalizi e tazze di cioccolata calda! Godetevi una serata accogliente e sentite nell’aria il profumo del Natale….

christmas-picnic

 

6) Un classico: pattinare sul ghiaccio

Ce ne sarà una praticamente in ogni città: le piste di pattinaggio sono un grande classico delle vacanze di Natale! Basta coprirsi bene, dare appuntamento agli amici ed il divertimento è assicurato! Non serve, ovviamente, essere degli atleti…attaccati al cornicione, ci si può dilettare ma le cadute sono da mettere in conto! Pattinare con in sottofondo le canzoni natalizie non ha eguali, da fare assolutamente.

pista-di-pattinaggio

 

7) Procuratevi piccole gioie per decorare i pacchetti

Se è vero che l’importante è il pensiero, altrettanto vero è che ricevere un regalo confezionato con cura è una gioia per gli occhi. Purtroppo, spesso, per fretta o pigrizia, preferiamo far confezionare i regali direttamente in negozio ma il risultato dal punto di vista estetico spesso è proprio scadente. Che ne dite di preparare una scatola dove ritirare nastri e decorazioni per impacchettare? Potremmo utilizzare una scatola di latta per biscotti! Al suo interno piccole pigne naturali o dipinte di oro, nastrini in tessuto o pizzo, washi-tape, spago, etichette. L’idea in più? Un cestino da tenere sul terrazzo o sul davanzale al freddo, dove conservare rametti di pino e di bacche da legare sui pacchetti.

regali-di-natale

 

8) Rispolveriamo vecchie tradizioni!

Whatsapp esiste, è comodo, veloce e soprattutto a costo zero ma volete mettere il piacere di scrivere e ricevere un bel biglietto d’auguri tradizionale? E’ un’idea unconventional che scalda il cuore. Possiamo decidere di farne noi con la nostra creatività oppure acquistare dei biglietti in cartoleria. Quello che conta è concedersi del tempo per scrivere auguri sinceri, decorare biglietti e buste con ricercati timbri natalizi, uscire, fare una bella passeggiata fino alla posta e spedirli ai destinatari: chissà che il prossimo anno qualcuno deciderà di ricambiare nello stesso modo?

biglietti-natale

 

Spero che queste idee per godersi l’Avvento vi possano tornare utili, a presto!

Arianna