mercoledì 18 gennaio 2012

White è entrato in Accademia: un sabato sera tra moda e cultura

Dovrebbe succedere più spesso.
Sto parlando di serate come quella dello scorso sabato
all'Accademia di Brera a Milano,
organizzata da White Milano
alla quale ho partecipato con immenso piacere.

Tre eventi riuniti in una sola serata all'interno della
cornice simbolo dell'arte milanese,
quello che per me rappresenta 
 un luogo predestinato dove non sono mai stata per scelta...
del resto, l'Accademia di Belle Arti di Brera è il proseguimento naturale
di tutti gli studenti del Liceo Artistico,
a parte per quelli come me che hanno scelto l'Università.

Per la sottoscritta rappresenta quindi, un luogo di grande fascino..
che mi sembra così insolitamente familiare.

Sabato sera, l'Accademia ha preso vita,
nel cortile principale, nei corridoi che separano le aule di
anatomia artistica da quelle di decorazione e di scultura e
all'interno della biblioteca Braidense, una vera e propria perla di cultura che amo in modo particolare.

Procediamo con ordine.
3 erano gli eventi che si svolgevano contemporaneamente durante la serata:

nella Sala Napoleonica il designer italiano MASSIMO ALBA 
esprimeva attraverso
la musicalità e la voce di Mauro Ermanno Giovanardi e Violante Placido
la sua affinità con l'arte e l'amore per il luogo-simbolo
dell'Accademia di Brera.
Foto by Pier Marco Tacca

Proprio presso l'Orto Botanico aveva presentato la sua collezione nel mese di Giugno e proprio nel cuore di Brera si trova la sua boutique
(via Brera, 8)
Potete godere delle stupende fotografie dell'evento all'Orto Botanico
cliccando QUI


Nel cortiletto dell'Ateneo 7 nuovi talenti 
davano vita ad uno speciale backstage per presentare
le loro creazioni.

In questa zona informale si respirava esattamente
l'atmosfera da "dietro le quinte" di una sfilata.
Era piacevole curiosare tra uno stand di abiti e l'altro..
immaginando che quei capi potrebbero anticipare grandi successi!


Infine, salendo le scale si raggiungeva la Biblioteca Nazionale
Braidense dove si trovava un'installazione di una serie di immagini
scattate in Giappone e un'esposizione di giacche di BOGLIOLI.
Connubio riuscitissimo, quello tra arte contemporanea, la moda e la fotografia e la cultura e l'arte del passato, la fastosa Biblioteca Braidense.

Avevo visitato proprio la primavera di 2 anni fa questa biblioteca e ne ero rimasta affascinata, ritornarci in occasione di questo evento è stato davvero molto piacevole ed ho approfittato per "rubare" qualche scatto
ai meravigliosi tesori custoditi tra gli scaffali.
Tutte le foto ufficiali e le info su: www.whiteshow.it

Cosa ne pensate di questo tipo di incontri tra moda e cultura?
Tra futuro e passato?
Io li promuovo a pieni voti!


Oggi pomeriggio parto, vado a scovare e testare un indirizzo 
assolutamente da segnare nelle vostre agendine!!
Ve ne parlerò nel dettaglio la prossima settimana!


Io vi aspetto per un nuovo post Sabato!
Buon proseguimento!