Bath, la sofisticata (by day)

Dopo aver attraversato le Cotswolds 
(se vi siete persi il post cliccate QUI)
il nostro viaggio prevedeva una tappa a Bath, nella contea del Somerset.
Ho sempre legato questa incantevole cittadina ad uno dei miei
film preferiti “La Duchessa” con Keira Knightley..
quindi sapevo bene dove andare..la mia meta era il Royal Crescent.
Il Royal Crescent è un meraviglioso complesso residenziale composto da 30 eleganti unità abitative a schiera disposte a mezzaluna.
E’ il più importante esempio di architettura georgiana del Regno Unito,
nonchè lo sfondo di alcune scene de “La Duchessa”.


(So che per molte di voi, Bath è sinonimo di Jane Austen,
non me ne vogliate! Non essendo un’esperta a riguardo preferisco associare “La Duchessa” e lasciare a voi la parola sul rapporto tra la scrittrice e la città)

Bath mi ha stregata. 
La mia fidata Lonely Planet la segnalava come la città più bella della Gran Bretagna dopo Londra.
Si respira un’atmosfera di eleganza, storia e ricchezza
che ti fa venir voglia di restare fino a data da destinarsi!


E’ una città adagiata in mezzo ai colli, il verde è protagonista
a partire dal Royal Victoria Park,
 meraviglioso parco di fronte al Royal Crescent, usato per il lancio delle mongolfiere durante l’estate.


Il centro di Bath è stato costruito attorno alle antiche Terme Romane
e alla gotica Abbazia.


I negozietti sono davvero carini..e si alternano a marchi
come Gap e TopShop. Io mi sono comprata dei biscotti inglesi
e Peter il coniglietto di Beatrix Potter !
Ma per la maggiore andava la Union Jack in tutte le salse: poltrone,
tazze, tovaglioli ecc.


Dove dormire a Bath?
Noi abbiamo scelto Brooks Guesthouse, un albergo in stile boutique
a pochi passi dal Royal Crescent.


Vi porto a vedere la nostra camera…guardate che carina!


Situata al piano terra, nascondeva però, una sorpresa troppo bella!!
Un piccolo giardino zen!


L’hotel è molto curato nei dettagli ed io mi sono sbizzarrita con la macchina fotografica!


E curiosando qua e là, guardate cos’ho trovato:
il Monopoli Bath Edition!!



Quanti vorrebbero sapere cosa contiene di particolare questa scatola?
Io, io!! Peccato che quando avevo deciso di giocarci
ho iniziato a star male…(vedi gastroenterite)


Il resto ve lo racconto presto nell’ultimo post che dedicherò al
mio viaggio in Inghilterra!


See you soon!