venerdì 22 aprile 2011

Parma...nel segno del Giglio, della Violetta & C.

Niente di meglio di una domenica primaverile
prima di Pasqua da passare a Parma,
una città legata per me a vecchi piacevoli ricordi
dell'adolescenza e in cui non tornavo da ben 16 anni!
L'occasione è stata la XVIII Mostra Mercato del Giardinaggio di qualità
che si è tenuta il 15-16-17 Aprile nel Giardino storico della
Reggia di Colorno (Pr)

Parma è sicuramente una città a misura d'uomo
che non può non far esclamare a chi, come me, vive a Milano
"Quanto mi piacerebbe vivere qui..."
Il Parco Ducale è un vero e proprio polmone verde
posto sulla riva occidentale del Torrente Parma
assolutamente non perdetevi una passeggiata al suo interno
per godevi la frescura delle sue passeggiate ombrose
se volete pianificare la vostra visita o conoscere la storia e l'architettura
del Parco eccovi il link: Parco Ducale

Ovviamente non è mancata una breve visita al centro storico
della città
e uno scatto al Teatro Regio
che vanta un cartellone ricco di appuntamenti...
vorrei poter assistere a Notre Dame de Paris a Maggio
e a tutte le altre serate dedicate a Parma Danza!!
Guardate QUI
E poi si arriva nel cuore della città
che pullulava di grandi e bambini con rami d'ulivo in mano
e biciclette da tutte le parti...
l'unica delusione è il biglietto da pagare per visitare il Battistero
ben 5 euro o 3 per gli studenti....
dovevate vedere la faccia degli stranieri davanti al
cartello a pagamento...
ma 16 anni fa avevo pagato per entrare? Mah...

Il Duomo invece non vi deluderà...è incantevole

Perdetevi nelle viuzze dietro Piazza Duomo guardando le vetrine dei negozi
o assaggiando un bel tagliere di salumi e formaggi....compresi culatello 
e parmigiano, ovviamente.

E poi dritti a Colorno
una "piccola Versailles" all'italiana
che spesso e volentieri ospita manifestazioni interessanti
che possono fare da spunto per una gita o un week end
Vi consiglio vivamente la visita guidata dell'interno
del palazzo, è davvero piacevole, peccato sia vietato
scattare foto :-(

e poi il giardino vi stupirà....
come vi dicevo all'inizio, Domenica 17 si stava svolgendo
la Mostra Nel segno del Giglio
e quindi era tutto un festa!
erano in vendita piante, fiori, frutti, arredi e libri
e la gente usciva dal giardino soddisfatta
con una bella pianta di limoni o un sacchetto di semi e di bulbi..
qualche fortunato è riuscito ad acaparrarsi le ultime Violette di Parma..
ma lo sapevate che il profumo, che anch'io indosso ed adoro,
Violetta di Parma è stato fortemente voluto da
Maria Luigia la seconda moglie di Napoleone?
"Vi prego di farmi tenere qualche pianta di Violetta di Parma con la istruzione scritta per piantarle e farle fiorire; io spero che esse germoglieranno bene, poichè io divengo una studiosa di botanica, e sarò contenta di coltivare ancora questo leggiadro piccolo fiore..." 
e così, arrivata a Colorno si occupò personalmente della coltivazione di
questa violetta...

Se non volete aspettare la prossima edizione di questa stupenda
manifestazione per visitare questa affascinante reggia,
vi suggerisco un'altra occasione:
Sabato 8 e Domenica 9 Ottobre 
si terrà "Tortél Dòls" di Colorno 4° edizione
visitate il sito www.torteldols.it
per farvi un'idea e...credo proprio che deciderete di 
non farvela scappare!


La mia gita a Parma e Colorno si chiude qui,
con l'immagine di una rilassante campagna
dietro al finestrino mentre si torna alla vita di tutti
i giorni

Non mi resta che augurare a tutti voi
una DOLCE PASQUA....
e al prossimo viaggio...spero tra prestissimo!